Condividi questo articolo:

Facebook
Twitter
Email
Stampa

Di solito si pensa all'innamoramento che avviene poche volte nella vita e costituisce un legame fortissimo che può durare anni. Ma l’innamoramento non è la sola forma con cui noi stabiliamo legami erotici e amorosi con una altra persona.
Oltre all'innamoramento vi sono molte forme di amore:  l’attaccamento amoroso è fondato su meccanismi di attaccamento diversi. Per capire la complessità del processo amoroso nel suo complesso dobbiamo conoscere anche questi. Essi, quando agiscono da soli danno luogo a forme di amore che possono somigliare all'innamoramento e che io chiamo infatuazioni. Si differenziano dall'innamoramento perché al loro interno hanno un meccanismo che distrugge la relazione amorosa.

Poiché appartengono all'animo umano ed esistono in misura diversa in tutti noi, spesso li troviamo presenti anche nell'innamoramento anche se in questo caso non sono loro a dominare il quadro amoroso.

1. Il principio del piacere

 

 

Il primo fondamentale meccanismo erotico amoroso e il principio del piacere Noi vogliamo bene, amiamo, stiamo volentieri con le persone con cui stiamo bene, che ci capiscono, che ci aiutano, che ci divertono, che  ci rendono la vita gradevole cioè che ci danno piacere. Il principio del piacere è quello che ha sempre usato Freud, esso spiega moltissimi legami erotici, ed è alla base dell’amicizia.

 

2. L’invidia mimetica

 

Il secondo meccanismo e l’invidia mimetica studiata da Rene Girard. Girard ha dimostrato che il desiderio è spesso triangolare. Noi non desideriamo direttamente una cosa, ma la desideriamo perché questa è posseduta da altri e vogliamo portargliela via. Pensiamo a due bambini, diamo una palla al uno e anche l’altro la vuole subito. O a due sorelle di cui la prima si fidanza con un bel ragazzo, spesso la seconda se ne sente attratta anche lei. O a due amici con la stessa donna. Ciascuno desidera ciò che desidera l’altro e si scontra per il suo possesso, diventano rivali. Quando agisce da solo questo meccanismo produce l’infatuazione competitiva.

 

3. La perdita

 

Il terzo meccanismo che crea un legame è quello della perdita. Noi ci attacchiamo di più a nostra moglie se c’e qualcuno che le fa la corte e per cui lei ha una simpatia. E sentiamo di amare più intensamente una persona quando ci accorgiamo che potremmo perderla. Ci sono dei casi di donne che amano il loro principale o il loro maestro proprio perché sembra loro irraggiungibile. Quando agisce da solo produce l’infatuazione da dipendenza emotiva e l’amore geloso.

4. Il divismo

 

Abbiamo poi l’indicazione che ci mostra come amabile, desiderabile, la persona più in vista, che emerge, che eccelle: il divo, il campione sportivo, il politico famoso, il miliardario il playboy desiderato dalle altre, etc. Pensate che codazzo di donne amorose hanno i grandi attori. È solo la distanza, l’ostacolo fisico che impedisce loro di buttarsi nelle loro braccia e nel loro letto. Il divismo quando agisce da solo produce l’infatuazione divistica.

5. La conquista e il dominio

 

Il quinto meccanismo è quello della conquista e del dominio. Alcuni uomini e donne si incapricciano desiderano ardentemente una persona perché desiderano conquistarla. È il meccanismo che troviamo in Dongiovanni e in Casanova, che ama la donna che vuol sedurre, vuol farla innamorare, renderla schiava ed il suo amore cessa istantaneamente non appena c’è riuscito. Quando l’ha dominata la lascia e gli diventa indifferente.

6. Il possesso

 

Il sesto meccanismo è il possesso. Alcune persone si legano a chi considerano e difendono come un loro possesso. E di solito riescono quando incontrano una persona che accetta di essere possesso dell’altra, schiava dell’altra. Ci sono casi di persone che tengono l’amata nascosta in casa prigioniera, altri che sono solo gelosi e le evitano contatti sociali.

7. La compassione eroica

 

 

Noi possiamo anche legarci o anche amare, di un amore particolare, persone deboli, fragili che sentiamo che hanno bisogno di noi. Le leggende sono piena di cavalieri eroici che liberano principesse rinchiuse in un castello o le salvano da un drago. Un esempio di questo meccanismo ci viene da Kundera ne l'insostenibile leggerezza dell’essere nell’amore di Tommaso per Teresa, un amore compassione che dura tutta la vita, fino alla morte anche se lui ha rapporti con altre donne.

 

8. Il desiderio di evasione

 

 

Alcuni legami nascono dal desiderio di fuga, di evasione. Come esempio paradigmatico, mi viene in mente quello della ragazza che si sente prigioniera, incompresa o addirittura angariata dai genitori e dai parenti e, allora, si sente attratta, libera, felice con un ragazzo qualsiasi e magari lo sposa. La stessa cosa può accadere ad un uomo molto affaticato, con una moglie malata o invalida, con dei figli che gli danno problemi e che, ad un certo punto, conosce una donna che si comporta in modo seduttivo, lo fa sentire di nuovo un uomo libero e spensierato come quando non era sposato, Molte donne che conducono una vita faticosa con un marito che le tradisce, con dei figli che le affaticano possono provare un’attrazione e stabilire una relazione erotico-amorosa con un uomo che appare loro sereno, affettuoso e rassicurante.

 

Articoli che potrebbero interessarti

A cena senza parlare

Non si raccontano il passato

Due miei conoscenti si sono improvvisamente innamorati e in pochi giorni sono andati a vivere insieme. Li ho rincontrati dopo sei mesi e si erano separati

L'amore e gli amori

Seguici sui social

2017 @ Far Immagine e comunicazione Srl - Tutti i diritti riservati
Registrazione al Tribunale di Milano n. 272 del 29-9-2017

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione. Cliccando sul bottone ACCETTO dai il tuo consenso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi