È difficile capire all’inizio se sarà amicizia o innamoramento, quando due persone si incontrano e si riconoscono, si piacciono senza sovrastrutture e senza calcoli seduttivi. La vera amicizia e il vero innamoramento sono incontri rari perché richiedono a entrambi la qualità dell’essere innocenti. L'innocenza è una qualità oggi molto rara perchè viene considerata rinuncia a difendersi.

Un esempio di un'amicizia-amore nato in modo così spontaneo  fu quello di due giovani, che erano entrambi già legati, che si incontrarono per la prima volta a una festa dell'ultimo dell'anno. Si era appena messo a nevicare come non accadeva da anni e tutti gli invitati arrivavano lamentandosi  irritati e preoccupati per la neve che avrebbe potuto, come infatti sarebbe accaduto nella notte, impedire loro di muovere le auto per tornare a casa al mattino.

Lui e lei si ritrovarono insieme ad attraversare il prato sommerso da un metro di neve immacolata e a ridere di quello spettacolo incantato e poi, salendo insieme in ascensore,  avevano entrambi gli occhi luccicanti per quello spettacolo della natura ed erano felici per tutti quei fiocchi di neve che rilucevano in mezzo alle luci di natale.  In seguito non accadde niente per molti anni. Ma erano amici, si cercavano sempre con gli occhi, sedevano sempre vicini. Ridevano, scherzavano raccontandosi tutto come se l'altro già lo sapesse. Poi, un giorno, a distanza di qualche anno le loro storie finirono ed entrambi  furono liberi.

Il loro amore trovò subito la strada per esprimersi; erano già amici e quindi non dovevano affrontare grandi passaggi.  Fu un amore semplice e intenso, innocente e appassionato. Riuscivano a dirsi sempre tutto e a capirsi e avevano una profonda intesa.

A che categoria appartiene un' esperienza come questa? Era  stato, quello di molti ani prima, l’inizio di un innamoramento o l’inizio di una affettuosa amicizia? Vi  era già la predispoizione all'amore tra loro che solo in seguito sarebbe sbocciat,o oppure fu un susseguirsi di processi slegati l'uno dall'altro?  Solo il futuro può darci la risposta, ma loro, interrogati riguardo al loro incontro risponderebbero che si erano riconosciuti già quella prima sera, al loro primo sguardo. Poi il loro riconoscimento  aveva lasciato spazio a una vera amicizia, ma uscendo sempre insieme agli altri. Ed era come se, pur sentendo il loro amore reciproco pur senza confessarselo, amore che all'inizio era attrazione, desiderio di stare insieme, vicini, loro non volessero distruggere quello che già c'era.

L’innamoramento è un processo che può cominciare come fascinazione incantata ma può incominciare anche come tenerezza e desiderio di rivedere l'altro,  di parlare, di stare insieme, un desiderio che appena soddisfatto, non si estingue ma riprende e ricresce e diventa irresistibile come un incantesimo.

Ma in tutto il tempo in cui il processo che ho descritto si dipana possoo accadere molte cose. Frequentandosi , si sarebbero otuti allontanare. Lei avrebbe potuto scoprire aspetti e atteggaimenti di lui sgradevoli  o idee che violavano le sue convinzioni profonde. Lui avrebbe potuto  trovare che rideva troppo o era troppo silenziosa o rovare gradevole la sua voca.

Se accadono fatti simili,  quella che all'inizio era sembrata una visione,  un paesaggio incantato,  vengono dimenticati  e l'attenzione vione rivolta ad altro. Anche la poesia di una sera viene dimentiacata lasciata alle spalle. Queste due persone invece, nel continuare a frequentarsi avevano trovato ogni giorno motivi per piacersi.

 

 

Articoli simili

All articles loaded
No more articles to load

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione. Cliccando sul bottone ACCETTO dai il tuo consenso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi